Uncategorized

Tornare a casa… da mamme! Parte I

Wow!!!!

Non ci credo ancora di aver creato qualcosa di così incredibilmente bello!

Sono mammmaaaaa!!!!!

Ecco un elenco di prime cose che farò e che voglio immortalare con una foto!

– foto al fiocco nascita sulla stanza dell’ospedale ✅

IMG_20180703_130758.jpg

– foto mentre cerco di attaccare il bebè al mio seno, possibilmente con un veletto di trucco ✅

– foto del primo cambio pannolino, non della mia espressione perplessa, ma del culetto del bebè ✅

– foto varie con i parenti seduti uno per volta sulla stessa poltroncina, tutti con la stessa espressione, con sfondo lavandino ospedale e col bebè in braccio ✅

– foto al papà che porta il bebè in ovetto fuori dall’ospedale #prima volta in ovetto ✅

-foto in macchina #prima volta in macchina ✅

Per non parlare delle innumerevoli foto fatte a casa, ad ogni minima variazione di espressione: “vai amore, fai una foto, dai muovitiiii”.

– far sviluppare in blocco 500 foto per risparmiare ✅

Certo, con i mesi ho imparato a razionalizzarle…

Ed eccoci, finalmente nel nostro nido! Ti guardo negli occhi e sono felice, una gioia mi parte da dentro e mi fa quasi scoppiare il cuore.

Non ho paura, non sono spaventata. Sei incredibilmente piccolo, ma riesci a trasmettermi una forza e una grinta altrettanto grande!

Comincio già a ringraziarti, tutte le volte che posso… cavolo ti ho qui da poche ore e penso già che senza di te come avrei potuto fare…

La tua boccuccia a forma di cuore, i tuoi occhi così simili a quelli della tua mamma, i tuoi piedini cosi fini e lunghi, eh si, questi sono proprio del papà, i tuoi polpaccini alla Roberto Carlos, anche questi della mamma 😒, le orecchie a punta alla star trek, come quelle del papà..ssshh non dirglielo però…

IMG_20180703_202124

Amore mio quanto ti amo. Sei il mio bebè. Quante volte ti ho detto questa frase, e quante altre volte te la dirò negli anni a venire.

Tre giorni fa siamo usciti di casa in 2 e 1/2, ed oggi siamo qui in 3!!!

Ieri toccavo la mia pancia e sentivo il tuo culetto tondo spingere sul mio stomaco, mamma mia che acidità, oggi vorrei stringerti cosi forte ma la paura di romperti è tanta!

Organizzare al meglio il nostro rientro a casa è stata una scelta astuta… mi ha permesso di godermi a pieno ogni singolo momento… come ho organizzato il nostro rientro dall’ospedale?

To be continued

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...